Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Il divenire. L’impermanente. Il transitorio.

“Basandosi su frammenti di ossa, denti e crani rinvenuti in passato, il Senckenberg research institute di Francoforte ha dato un volto agli ominidi che hanno popolato il pianeta a partire da 7 milioni di anni fa. In poco più di un minuto, sfruttando l’effetto morphing, si passa dal Sahelanthropus tchadensis all’Homo sapiens, comparso sulla Terra circa 200mila anni fa.” Da la Repubblica del 5.3.13

Print Friendly, PDF & Email
  1. Mi autorizzate una battuta di genere?
    Negli ultimi secondi di questa suggestiva ricostruzione, all’apice evolutivo di questo frammento, si intravede… il femminile!!!!

    🙂 🙂 🙂

  2. tenerezza…ci hanno insegnato a studiare la storia come altro da noi, come eventi lontani…quando si sente che non è così sorge la tenerezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *