La via della Conoscenza

La via della Conoscenza è una interpretazione di sé, della vita, delle relazioni, dell’Assoluto, condivisa da un’altro piano di coscienza da un sentire definito “Soggetto”.

Soggetto spiega la via della Conoscenza
Soggetto parla di sé
Libri  della via della Conoscenza


Comunicazioni di Soggetto

1-La mente crea problemi…. 2-Il piano medianico…. 3-Il maestro…. 4-L’amore incondizionato
 .  .  .  .
5-L’infinito neutro I 6-La via della Conoscenza 7-L’infinito neutro
II, 
lo sproloquio
 8-L’infinito neutro III,
le relazioni
 .  .  .  .
9-Ciò che è, l’accadimento 10-Far tacere la propria mente 11-Azione
senza pensiero
 12-Non-mente
 .  .  .  .
13-Pensieri, emozioni e ciò che è 14-Il pensiero è la negazione
della realtà
 15-Volontà
e non-mente
 16-Divenire inermi di fronte
alla Coscienza
 .  .  .  .
17-Il dolore fisico 18-Lasciarsi accadere 19-La preghiera 20-Non essere e vita
 .  .  .  .
21-L’Assoluto è il vuoto assoluto 22-Inesistenza dello spirito 23-Lo spirito 24-Il punto di vista dello zero-1
 .  .  .  .
25-Il punto di vista dello zero(2) 26-Il punto di vista dello zero (3) 27-Il punto di vista
dello zero (4)
 28-Interconnessione dal punto
di vista dello zero (5)
       
29-La vita è dissoluzione
di ogni individualità
 30-Bene e male 31-La strutture
della mente
 32-Amarsi o non amarsi
 .  .  .  .
1-Cristo e l’Avatar  2-Un altro punto di vista
sul processo di reincarnazione
 3-Aprirsi al flusso  4-Vento che va
 .  .  .  .
5-Cadono le mete
e appare il deserto
  6-Deserto e relazioni  7.Il deserto e l’altro  8-Deserto e dissoluzione
 .  .  .  .
9-Il chi è un collegamento
che fa la mente
 10-Il concetto di tempo 11-Il quotidiano  12-Mente e quotidiano 
       
13-Il gioco14-Il dolore per una perdita15-La preghiera e la questione del chi16-Il silenzio
       
17-Il non senso apre al mistero18-L’accadere19-La gratuità20-L’effimero
       
21-Limite e mistero22-I fatti e l’accadere23-L’impersonalità della vita24-Un piccolo seme
       
25-Il tempo (1)26-Il tempo (2) 27-Il dolore dopo una perdita (1) 28-Il dolore dopo una perdita (2)
       
29-Gratuità30-Dissacrateci-Il chi31-La solitudine interiore32-Semplicità, complessità, spontaneità
 33-Essere asserviti
  34-L’altro da sé
  35-Sussurro del tempo
  36-La sfilata
37-Le scommesse38-Creare un’abitudine39-Vita e semplice azione40-Il sollazzo
41-I fraintendimenti42-La disconnessione (1)

Qui trovi tutti i file successivi.

Il materiale viene pubblicato in ordine cronologico a partire dal 1995.

La pubblicazione è stata autorizzata da:Comunità per la via della Conoscenza
Coloro che desiderano approfondire o chiedere informazioni possono rivolgersi a:
vocedellaquiete.vaiano@gmail.com

La foto è di Mirco Belacchi


Un commento su “La via della Conoscenza

  1. Buongiorno,
    volevo ringraziarvi per l’ottimo lavoro che svolgete e per tutto il materiale che mettete gratuitamente a disposizione di tutti e, a proposito di questo volevo chiedervi qualcosa.
    In questa vostra pagina http://www.contemplazione.it/la-via-della-conoscenza/ mettete a disposizione le riunioni della via della conoscenza:
    Una prima serie che va dalla “1 – La mente crea problemi” alla “32 – Amarsi o non amarsi”.
    Una seconda serie che va dalla “1 – Cristo e l’Avatar” alla “42 – La disconnessione (1)” . Una terza serie che continua su Google Drive dalla “43 – La disconnessione (2)” alla “56 – Le relazioni, non noto e effimero” per interrompersi poi come numerazione e ripartire dalla “91 – Non noto” fino alla “101 – Indifferenziazione”.
    Le mie domande sono:
    A) – visto che partono tutte e due dal nr. 1, la prima e la seconda serie sono in ordine cronologico? Cioè la riunione “1 – Cristo e l’Avatar” della seconda serie è da intendersi cronologicamente successiva alla riunione “32 – Amarsi o non amarsi” della prima serie?
    B) – le riunioni della terza serie su Google Drive dalla 57 alla 90 non ci sono proprio? E se ci sono sarebbe possibile averle?
    Vi chiedo scusa per le mie richieste, ma per esperienza personale so che le “comunicazioni dall’oltre” vengono date nei vari gruppi non solo in base alla ricettività dei partecipanti, ma anche in un ordine cronologico ben preciso, affinché gli argomenti trattati possano avere un logico sviluppo ed essere meglio assimilati. Per questo motivo ritengo importante la sequenza delle riunioni e, ringraziandovi anticipatamente per la vostra disponibilità nel volermi eventualmente rispondere, vi auguro di cuore un buon proseguimento.
    Vincenzo

Lascia un commento