Riflessioni sulla vita contemplativa

Questo spazio viene aggiornato in continuazione con materiali provenienti dai gruppi di discussione del Sentiero, dall’archivio, da fonti altre, oltre che da materiale nuovo e inedito.

Solo colui che ha conosciuto la gratuità, l’azione senza scopo, la pratica senza guadagno, l’esperienza senza gratificazione ha accesso alla sostanza dell’Essere.
Non c’è Essere finché c’è scopo, finché c’è motivazione personale, finché c’è ricerca di qualcosa: quando la ricerca che ha al centro sé, muore, allora il presente si dispiega come accadere gratuito, allora nulla ci è estraneo e finalmente cominciamo a vivere intimamente la vita.

Da: L’indagine che conduce alla radice del reale e la gratuità, 1.1.18, pubblicato qui il 25.1.20

continua..