I fatti e il sistema d’ordine [63G]

Sono fatti gli accadimenti, gli eventi naturali, le emozioni, i pensieri e i comportamenti propri e altrui, e c’è un’onda che li porta ad affiorare e a narrare semplicemente il loro esserci come vita, come realtà, e poi sparire, senza perché, senza legami, senza nulla da aggiungere. È l’onda dell’irriducibilità e dell’ordine profondo, che nessuno conosce ma che tutto governa.

continua..

I ‘no’ detti a prescindere [61G]

Quello che accomuna ogni sistema d’ordine è il fatto di stabilire frequenti ‘no’, pur riadattandosi quando i ‘no’ non sembrano più possibili. Però, quello che non avete previsto nel realizzarlo, è che la pratica dei frequenti ‘no’ presenta una contropartita: quando il ‘no’ si consolida all’interno di voi, non solo vi priva di un’esperienza da vivere, ma fin da subito la blocca mentalmente persino come ipotesi.

continua..