Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Pregare è un prato d’erba, Adriana Zarri

Non io prego, non io danzo, non io canto, non io cammino.
Chi prega, chi danza, chi canta, chi cammina?

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *