FORUM DEL SENTIERO L’esperienza simultanea di Essere e divenire

L’esperienza simultanea di Essere e divenire è la cifra che qualifica il Sentiero contemplativo, l’ambito nel quale abbiamo impegnato ogni energia e tutta la ricerca: da quell’esperienza simultanea sorge la condizione unitaria, quel non essere più fratturati nella propria percezione e interpretazione del reale, potendo integrare l’ineluttabile divenire dei giorni e delle esperienze con la dimensione dell’Essere.

Lo sguardo simultaneo, la consapevolezza simultanea di Essere e divenire aprono orizzonti d’esperienza mai immaginati possibili, immersi come siamo nella visione duale e conflittuale della realtà nostra e di quella sociale.

Il FORUM DEL SENTIERO affronta questo tema suddividendolo in 5 sessioni distinte:

  1. Le condizioni di base: placare la mente e l’identificazione con i bisogni
  2. Le condizioni di base: il giusto uso di conoscenza – consapevolezza – disconnessione
  3. Inoltrarsi in uno spazio vuoto di sé: accettare di perdere
  4. I fatti scorrono come fotogrammi davanti a un obiettivo
  5. Osare considerare alla propria portata – e accoglierlo – l’indefinibile, l’irriducibile, l’inconoscibile Essere: sviluppare ogni giorno i sensi che ci permettano la sua consapevolezza.

Ogni tema una sessione di due ore, circa.

Il FORUM è di 3 giorni e si tiene al monastero camaldolese di Fonte Avellana, PU.
Inizia il venerdì alle 10 e si conclude alle 16 della domenica. Si ripete ogni anno in novembre.
La struttura delle giornate.

Per informazioni:
Telegram: https://t.me/robertoeremo
E-mail: uneremo@gmail.com

Il canale Telegram di Eremo dal silenzio
Per rimanere aggiornati su:
Il Sentiero contemplativoContemplandoCerchio Ifior

6 commenti su “FORUM DEL SENTIERO L’esperienza simultanea di Essere e divenire”

  1. Non so quello che non so, e anche quello che penso di sapere sicuramente è pieno di errori. Tra egocentrismo e vacuità si colloca il sentiero che ognuno di noi percorre anche senza esserne consapevole. Un incontro con altri può costituire un momento di confronto e apprendimento reciproco.

  2. Mi piacerebbe partecipare, ma come faccio a capire se sono in grado di seguire quanto proposto o se sono fuori-posto ?

Lascia un commento