Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Il futuro del Sentiero contemplativo

Prima di inoltrarvi nella lettura di questo post, leggete per favore “Tutto perde importanza“.
Tutto quello che affermiamo è sempre relativo e provvisorio e l’ultima parola spetta sempre alla vita; premesso questo, vedo l’orizzonte del Sentiero contemplativo nei termini che descriverò.
Il 2017 sarà l’ultimo anno in cui ci sono due Officine: gli otto incontri di Essenziale 1 e i 10 di Essenziale 2 preventivati, saranno incentrati sulla discussione dei vissuti personali e sull’incarnazione del paradigma del Sentiero.
Gli intensivi, dal prossimo di novembre e per tutti il 2017, avranno il ritmo consueto con l’introduzione, nella giornata del venerdì, delle analisi di alcuni vissuti personali.
Cercheremo, nell’arco di tutto il 2016/2017 di portare a compimento la formazione e l’incarnazione del Sentiero e dedicheremo ogni sforzo al consolidamento di una base formativa solida e stabile.
Nel 2018, i due Essenziale saranno sostituiti da un’unica Officina Esistenziale a cui parteciperanno coloro che vorranno lavorare sul quotidiano, sull’incarnazione del paradigma, sul proseguimento del cammino nella routine dei giorni incontro all’irrilevanza di sé.
Gli incontri di questa officina avverranno nei periodi: fine gennaio; primi aprile; metà maggio; primi settembre; fine ottobre; prima di natale.
Ai partecipanti all’officina del 2018 sarà richiesta la partecipazione ad almeno due intensivi su quattro.
Gli intensivi del 2018 avranno la stessa struttura di quelli del 2017: il venerdì per l’analisi dei vissuti esistenziali personali; il sabato e la domenica per la contemplazione.
Saranno quattro, uno ad ogni stagione: metà marzo; metà giugno; fine settembre; fine novembre.

Eventuali persone nuove, da gennaio 2017, seguiranno questa formazione:
1- partecipazione al gruppo di base;
2- lettura dell’estratto del libro L’essenziale;
3- serie di colloqui individuali con i membri anziani del Sentiero;
4- inserimento nell’Officina Esistenziale (o in Essenziale 2, per il 2017).

Su questo sito, continueremo la pubblicazione del materiale del Cerchio Ifior raccolto nel Dizionario.
Attraverso questo materiale, la sua lettura e meditazione, avverrà la vostra formazione, il suo consolidamento, l’accompagnamento del vostro cammino.
Quando ne sentirò l’esigenza, naturalmente, pubblicherò dei post miei, ma il lavoro editoriale principale sarà assorbito dalla pubblicazione del materiale del Cerchio Ifior.


Se hai domande sulla vita, o sulla via, qui puoi porle.
Newsletter “Il Sentiero del mese”  |  Novità dal Sentiero contemplativo, community
Ricevi una notifica quando esce un nuovo post. Inserisci la tua mail:

Print Friendly, PDF & Email
  1. A grandi linee:
    30m. di esposizione di un tema;
    2h. di confronto sui temi personali proposti da chi si offre..
    E’ probabile che il vincolo di partecipare ad almeno a due intensivi all’anno per aver accesso all’Officina esistenziale, provochi una certa selezione, una diminuzione del numero dei partecipanti.
    Coloro che resteranno saranno sicuramente i più motivati e dunque il lavoro nell’officina sarà particolarmente intenso proprio sugli aspetti esistenziali personali.

  2. mi sembra importante scendere sempre di più nelle dinamiche dell’officina. Non mi è chiara tuttavia la dinamica degli incontri in cui convergeranno i 2 gruppi dell’essenziale: sarà sullo stile degli intensivi ? o su quello delle basi ? grazie. una caro saluto a tutti

  3. Bene, mi sembra un’evoluzione importante, sia per quanto concerne il termine “officina” sia, soprattutto per il tema che hai proposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *