Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Sui gruppi di approfondimento della prossima stagione

Chi di voi ha partecipato ai gruppi della stagione passata ha visto come il nostro tentativo fosse quello di dare a ciascuno delle basi per interpretare sé, l’altro da sé e la vita: quel nostro lavoro ha avuto una chiara connotazione concettuale e questa volevamo che avesse anche se per alcuni di voi può essere stato faticoso.
La nuova stagione si apre su di un’orizzonte molto diverso, guardate i temi:
1-Attenzione
2-Flessibilità rispetto ai processi mentali
3-Pensiero, emozione, azione come fatti a se stanti, non collegati tra loro
4-Lo scenario dentro cui si svolgono pensiero, emozione, azione: cogliere il contesto
5-Pazienza, non attendere qualcosa
6-Tacere: non è importante ciò che ho da aggiungere. Irrilevanza
7-Prontezza: in che modo la vita mi chiama
8-Niente da perdere, niente da guadagnare: il gioco
9-Solo rappresentazione è la vita
La sessione del sabato pomeriggio e quella della domenica mattina (o quella del giovedì, per quel gruppo) saranno precedute da una serie di pratiche di consapevolezza e meditative e i temi sono tali da ricondurre costantemente all’atteggiamento interiore, all’attenzione sui movimenti del proprio interiore.
Ora che i nostri alfabeti sono sufficientemente condivisi e che il modo di stare di fronte alla dinamiche personali è chiaro, credo, a tutti, possiamo dedicarci a sviluppare quella visione e quegli atteggiamenti che possono essere affrontati e coltivati solo quando le proprie identità si sono sufficientemente placate.
Con il lavoro di questa stagione noi entriamo in un terreno più rarefatto e meno condizionato dalle dinamiche delle rispettive egoità dove potrà sorgere, all’interno di ciascuna sessione, quello spazio vasto e non condizionato che chiamiamo contemplazione.
Potremo essere meno attenti a noi e più aperti alla vita che accade.

Print Friendly, PDF & Email
  1. Bella prospettiva…..sono pronta 🙂
    A presto

  2. Anche se sono nuova nel gruppo, per cui non ho alcuna esperienza del lavoro svolto, sono pronta a iniziare!
    Grazie dell’opportunità datomi…
    Un caro saluto a tutti voi,
    ciao Maaria Teresa

  3. sono disponibile e pronta a continuare il lavoro intrapreso.I temi proposti e il modo di affrontarli mi allettano e credo che ora siamo pronti per scendere più in profondità e nelle “viscere” del nostro quotidiano affinchè il cambiamento e la pienezza a cui la vita ci chiama accada.un abbraccio a tutti.Rosangela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *