Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Le sessioni di Yoga del Sentiero rispettano lo schema:

–  fase statica iniziale: ascolto del respiro, dell’assetto corporeo, delle percezioni interne e ambientali, delle sensazioni e dei pensieri.
In questa prima fase l’invito è quello di riportare l’attenzione al respiro, al ritmo pieno/vuoto, azione/pausa, interno/esterno, manifestazione/ritrazione, controllo/abbandono…

–  fase dinamica: questa fase è più o meno intensa a seconda dell’utenza e delle circostanze. Rispetta la presenza di opposti complementari con posizioni in piedi/a terra, di allungamento/inarcamento, di torsione simmetrica dx/sx, rovesciate (alla portata di tutti, tipo schiena a terra, gambe appoggiate al muro coi piedi in alto). Durante la fase dinamica si introduce l’invito all’ascolto già esplorato nella fase precedente: sensazioni interne/esterne, parti del corpo rilassate/impegnate e si invita a sviluppare una consapevolezza ampia che comprenda, inizialmente, le proprie configurazioni corporee opposte e complementari, poi gradualmente anche le emozioni, i pensieri e le percezioni dell’ambiente circostante. In una fase avanzata del lavoro, quando la sequenza è memorizzata, si sposta l’attenzione sulla progressiva scomparsa del soggetto.

–  fase statica finale: sdraiati, si torna velocemente all’ascolto del respiro, dell’assetto corporeo e ci si abbandona ad un rilassamento guidato, ad una inattività fiduciosa. Al termine si torna a sedere (o in ginocchio) e si conclude col gesto dell’inchino a mani giunte.

Le tipologie di Yoga proposte:

yoga dinamico50 Yoga dinamico, secondo la tradizione dell’Ashtanga Vinyasa Yoga di Sri K. Pattabhi Jois di Mysore.

Si tratta di una tecnica codificata con estrema precisione, che abbina movimento e respiro in sequenze preordinate che comportano un impegno fisico significativo.

 

yoga leggero100Yoga leggero, secondo la tradizione dello Hata Yoga.

Si tratta di una sequenza di posizioni proposte da chi guida la sessione e mantenute per un tempo di circa due minuti nell’ascolto del proprio respiro, del corpo, dell’ambiente circostante.

 

yoga meditativo100Yoga meditativo, pratica integrata di Yoga e modello interpretativo del Sentiero contemplativo.

Si tratta di una sequenza di posizioni estremamente semplici (ma complete sotto l’aspetto di equilibrio/estensione/mobilità articolare) accompagnate dall’ascolto di sé e dell’ambiente, mantenute per  tempi brevi di meditazione, accompagnate dalla riflessione su aspetti del modello interpretativo del Sentiero contemplativo (eventuale lettura di brani durante la fase di rilassamento).

images

Yoga per bambini, le tre tipologie rese funzionali ai processi di crescita e di strutturazione della personalità dei bambini


Le esperienze di Yoga del Sentiero si svolgono presso la Casa del Sentiero contemplativo a San Costanzo di Pesaro e interessano la zona di Pesaro, Fano, Marotta, Senigallia, Ancona.

photo

 

 

Insegnante: Francesca Bona


Il calendario: inizio primavera 2015


Per informazioni:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *