Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Struttura del percorso in officina (1)

1 – Presa di contatto con le sensazioni, le emozioni, il pensiero, il sentire di coscienza (esperienza pratica)
2 – Conoscenza delle dinamiche del corpo fisico, emozionale, mentale in relazione al mondo vegetale (esperienza teorica)
3 – Conoscenza delle piante nel loro ambiente: piante e suolo; relazioni tra piante, tra animali e piante, tra umano e piante. Come ci si comporta sul campo: rispetto, discrezione, silenzio (esperienza pratica)
4 – Indicazioni di raccolta, conservazione utilizzo a fini alimentari (esperienza teorica)
5 – Riconoscimento e raccolta delle erbe alimentari (esperienza pratica)
6 – Le erbe per il benessere della persona (esperienza teorica)
7 – Riconoscimento e raccolta delle erbe per il benessere
8 – Essiccazione delle erbe
9 – Produzione di tisane
10 – Produzione di oleoliti
11 – Produzione di tinture madri
12- Produzione di essenze floreali

Finalità dell’esperienza in officina

Sviluppo delle disposizioni interiori rivolte alla: 
consapevolezza
presenza
costanza
dedizione
volontà
capacità di collaborare
pazienza

L’officina è condotta da Catia Bottegoni (areacatia@gmail.com)


(1) Definiamo “officine” il luoghi e i tempi della formazione interiore personale, esistenziale, spirituale e tutte le situazioni che implicano:

– formazione concettuale e filosofica
– consapevolezza di sé, dell’altro, dell’ambiente
– esperienza pratica
– relazione tra i partecipanti
– trasformazione dei propri processi interiori attraverso le esperienze
evoluzione del sentire personale lungo la direttrice che da ego conduce ad amore.

Immagine da: http://goo.gl/OyvKSs


Per informazioni, scrivici

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *