Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Associazione Armoniabenessere©, Eremo dal silenzio
www.armoniabenessere.it, www.contemplazione.it

Che cosa ci impedisce di vivere una vita serena, equilibrata, piena di senso?
Sei incontri ed esperienze attorno ai temi della meditazione intesa come modo di stare nel quotidiano; della conoscenza di sé e dei propri meccanismi interiori; della vita affrontata come opportunità nella fiducia e nell’abbandono.
Gli incontri sono condotti da Anna Fata e da Roberto Olivieri

1-La consapevolezza di dove la mente è focalizzata e la disconnessione (9.10 ore 15)
-Sono stanco di me
-La mente la racconta giusta?
-Rimaniamo attaccati ai contenuti mentali perché formano la nostra identità
-Il rapporto tra identità e coscienza

2-L’altro da noi ci mette in crisi (20.11 ore 15)
-L’origine dei conflitti e delle crisi è nel meccanismo giudizio/aspettativa
-Il deserto delle prospettive esistenziali
-La ridefinizione di sé secondo un modello più complesso
-Aprirsi ad una fiducia di fondo

3-Che cos’è la meditazione? (22.1 ore 15)
-L’attenzione, l’ascolto
-La vita accade adesso

4-La consapevolezza di essere piccoli e limitati, condizione per iniziare a vivere la vita come gioco  (26.2 ore 15)
-Un cammino fondato sulla piccolezza e sull’accettazione profonda del limite proprio e altrui
-L’insignificante può sorridere di sé e non prendersi sul serio: il fondamento di qualunque via spirituale

5-L’esperienza degli affetti (26.3 ore 15)
-Innamoramento, affetto, amore

6-Vivere è la piena manifestazione di sé e, nello stesso tempo, la completa dimenticanza di esserci (30.4 ore 15)
-Nel più piccolo elemento del presente è racchiuso tutto il segreto della vita

Dove: Centro studi Blu Jarma, Senigallia
Struttura: ore 15-15,20 meditazione guidata. Ore 15,20-16,40 esposizione del tema e discussione. Ore 16,40-17 meditazione guidata.
Portare cuscino e tappetino.
E’ necessario arrivare qualche minuto prima
Iscrizioni entro il giovedì
info@armoniabenessere.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *