Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Il percorso evolutivo dell’uomo, Cerchio Firenze 77

“Il problema per l’individuo non è quello di annullare il male che è in lui, ma è quello di comprendere e superare, attraverso una ricerca, gli aspetti negativi dell’attività dei veicoli necessari alla sua evoluzione sul piano universale. L’esistenza evolutiva è simile al movimento spiegato da una teoria come una successione di punti. Se si potessero riunire tutti i punti, o momenti dell’esistenza, si potrebbe vedere pressappoco una retta sempre inclinata verso l’alto..  >>

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *