Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Quel che è

Osservo dalla finestra della cucina l’arancio dei cachi sullo sfondo verde dei cipressi; dal piano terra salgono i rumori degli operai che stanno ultimando l’impianto fotovoltaico; sul fornello l’amaranto sbuffa mentre sta cuocendo; dopo l’impegno del fine settimana il corpo e la mente sono spossati.
Ogni cosa è al suo posto.
Ogni cosa è se stessa, perfetta nel suo essere quel che è.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *