Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Via spirituale e stimoli

Troppo spesso scambiamo la via spirituale per il supermercato degli stimoli alti: sarebbe importante comprendere che, una volta trovato il proprio percorso, è necessaria una immersione in quei passi e questo richiede un certo grado di impegno e dedizione e, soprattutto, la disponibilità a scendere nella routine del percorso stesso.
Nella routine non c’è nessuna eccitazione della mente e il suo incedere sembra togliere tutti gli stimoli e tutta la passione, ma questo è un passaggio irrinunciabile ed ineludibile: se si cerca di fuggirlo si fa come nel rapporto d’amore dove, quando finisce l’innamoramento, si pensa che sia finito tutto e invece sta iniziando un nuovo processo..

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *