Pratica del Sentiero contemplativo. Nuovo percorso

Un percorso pratico, esperienziale, per le persone che sono interessate al cammino incontro a sé, alla meditazione, alla contemplazione così come proposti dal Sentiero contemplativo.
Un sabato pomeriggio al mese circa, all’Eremo dal silenzio a San Costanzo, la possibilità di sperimentare un contatto con sé, con il proprio mondo emozionale, con le interpretazioni che guidano la propria vita, con le paure e le aperture, le consapevolezze e le assenze, il desiderio di relazione e il timore di essa.
Alcune ore di immersione in un clima di fraternità e di umanità, lontani dal giudizio, nella vicinanza di chi conosce il limite proprio e si guarda dal porre l’accento su quello altrui.
Il pomeriggio si chiude con la cena comune, se si vuole restare, dove è possibile conoscersi, scambiarsi esperienze sul cammino, creare una trama di amicizia; infine, alle 21, la cerimonia della condivisione.

Se vuoi partecipare compila il modulo sottostante.
La partecipazione è libera e non esiste vincolo se non quello della responsabilità e del rispetto.


Ti confermeremo l’iscrizione con una mail; se non la ricevi significa che l’iscrizione non è andata a buon fine, allora scrivici: eremo@contemplazione.it

Appuntamenti del 2014/2015

25 gennaio 2014: la rappresentazione dei processi interiori, una lettura approfondita e critica delle costellazioni familiari. Massimo Rossello
22 febbraio 2014: il colore e la forma svelano i nostri nodi esistenziali. Rosaria Volpini
data da definire: ciò che accade è la mia vita, ho la determinazione, l’autorità, la capacità di condurlo pienamente a rappresentazione. Alessandro Bedetta
24 maggio 2014: la relazione consapevole con tutto ciò che ci circonda e ci accade. Catia Bottegoni
21 giugno 2014: la profondità dell’esperienza meditativa (1a parte). Alessandro Bedetta

Autunno/inverno 2014/2015:
-espressione e trascendenza attraverso il canto (2 incontri). Roberta Iannotta
-lo yoga come pretesto. Francesca Bona
-modellare il proprio interiore. Monica Rafaeli
-la relazione consapevole con tutto ciò che ci circonda e ci accade. Catia Bottegoni
-la profondità dell’esperienza meditativa (2a parte, zazen e meditazione guidata). Alessandro Bedetta

Lascia un commento