J.Krishnamurti. La consapevolezza, non il desiderio di migliorarsi, è all’origine del cambiamento

Colui che vuole migliorare se stesso non può mai essere consapevole, perché migliorarsi implica condanna e ricerca di un risultato. Mentre nella consapevolezza c’è osservazione senza condanna, senza negazione o accettazione.

Lascia un commento