Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Per i giorni in cui mi dimentico di te

Comunque tu ti perda, questa avviene sempre in me.
Insieme a te cammino, rido, soffro, attendo.
Ogni volta che cadi, con te cado.
Ogni volta che ti perdi, con te mi perdo.
Sono il perdersi e il ritrovarsi,
sono te che incontri,
sono l’incontro e sono il non trovarsi.
Sono il senso e l’assenza di senso.
Sono ciò che tu sei,
niente altro ed infinitamente altro,
da ciò che tu sei e da ciò che vivi.
Sono anche il tuo non sapere,
il buio nei tuoi occhi.”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *