Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tempi di crisi

il contenuto
Per il filosofo francese Michel Serres, quando si vive una crisi, nessun ritorno indietro è possibile. Bisogna inventare qualcosa di nuovo, avere il coraggio di voltare pagina. Quello che colpisce, invece, è che, nonostante i giganteschi sconvolgimenti che negli ultimi decenni hanno trasformato l’umanità, le istituzioni non sono cambiate.È questa la vera crisi, sostiene l’autore. Di qui occorre partire per ripensare il passato, mettere in discussione il nostro rapporto con il mondo e dare finalmente voce al pianeta Terra, diventato un protagonista essenziale della scena politica.

l’autore
Michel Serres, membro dell’Académie française, insegna Storia della scienza all’Università di Stanford, negli Stati Uniti. Ha pubblicato numerosi saggi, molti dei quali tradotti in italiano: Lucrezio e l’origine della fisica (1980), Il contratto naturale (1991), Il mantello di Arlecchino. Il terzo-istruito. L’educazione dell’era futura (1992), Le origini della geometria (1994), Il mal sano. Contaminiamo per possedere? (2009). Tra gli ultimi libri ricordiamo: Hominescence (2001), L’Incandescent (2003), Rameaux (2004), Récits d’humanisme (2006) e La Guerre mondiale (2008). Nel 1989 Bollati Boringhieri ha pubblicato L’ermafrodito. Sarrasine scultore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *