Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

d-30x30Trasgressione. Dizionario del

I modelli proposti dalla società attuale – ci è stato sottolineato – tendono a presentare, specialmente ai giovani, figure di confronto che fanno della trasgressione la loro principale caratteristica.
Il desiderio di libertà dei giovani, il loro voler crescere prima del tempo e svincolarsi dall’autorità degli adulti, la delusione nel giudicare la società che questi hanno creato per la loro vita li rende facilmente attratti e condizionati dalla trasgressione escatologica che manifestano buona parte dei personaggi che frequentano principalmente le televisioni e il mondo dello spettacolo.
Dal momento che ormai la trasgressione fa parte dei codici morali proposti dalla società, viene sottolineato dai Maestri, oggi come oggi la vera trasgressione è quella manifestata dalle persone umili, poco appariscenti, che vivono la loro vita accontentandosi di quello che hanno e aderendo alle semplici leggi morali del buon senso comune.

Messaggio esemplificativo (1)

Ho fatto della trasgressione il mio stile di vita. Ho creduto nella trasgressione fino al punto da dimenticare me stesso. Ho pensato e mi sono illuso che la trasgressione potesse lenire, se non guarire, le ferite che mi erano state inferte.
Ho trascorso tutta la vita all’insegna della trasgressione più per gli altri che per me stesso; e adesso, adesso che non mi sento più uno spirito costretto dai limiti di un corpo fisico, e mi rendo conto che avrei potuto veramente fare e dare molto di più, senza limitarmi a seguire la trasgressione, adesso non posso che rimpiangere quella piccolissima capacità di amare, perché so che sapevo amare, sapevo amare teneramente, e se avessi seguito questa piccola capacità, forse la mia sofferenza di oggi sarebbe inferiore; ma, forse, in quello che viene definito «Grande Disegno» è giusto che sia così, però vi prego, se sentite al vostro interno anche solo una piccola, piccolissima capacità di dare voi stessi agli altri, in qualche modo seguitela, seguite quella strada e non lasciatevi abbacinare, abbagliare dalla trasgressione, dalla diversità, dall’essere migliori. Grazie. Anonimo

1 L’Uno e i molti, vol. XII, pag. 232.

Dal volume del , Dall’Uno all’Uno, Volume secondo, parte prima. Edizione privata.

Indice del Dizionario del Cerchio Ifior

Print Friendly, PDF & Email