Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Canti dalle tradizioni religiose per le meditazioni domenicali da leggere, meditare, ruminare, contemplare per accompagnare e sostenere il cammino spirituale.
Fonte: G. Vannucci, Libro della preghiera universale, Libreria Editrice Fiorentina


 

 

 

Fa’, O Signore, che con passo libero
ci muoviamo dalle soglie dell’aurora
fino al tramonto dell’amica luce.

Noi siamo liberi figli tuoi,
perché preoccuparci delle ricchezze,
della gloria e della potenza dei grandi?

La vita può darci o toglierci il tetto e le vesti,
il pane e l’oro:
i nostri cuori rimangono allegri e saldi.

Il tempo è vento che soffia,
l’avvenire è rosa non dischiusa,
nessuno conosce che la coglierà.

Così noi andiamo,
compagnia che ignora la paura,
in mano il bastone della libertà,
cantando di terra in terra.

Infine incontreremo la notte,
che porta ai re e ai mendicanti
il termine del loro cammino.

Sarojini Naidu

Print Friendly, PDF & Email