Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

d-30x30Emozioni. Dizionario del

Per favorire la completezza delle esperienze dell’uomo incarnato gli sono stati forniti corpi diversi che gli permettono di interagire con la materia fisica, di provare emozioni e di strutturare il pensiero. Ognuno di questi strumenti è necessario e indispensabile per avere la maggiore completezza nel vivere l’esperienza e poterne trarre i frutti.
Le emozioni, solitamente, sono quelle che più spaventano in quanto assumono spesso forme improvvise e impetuose che mettono in difficoltà l’Io principalmente perché le avverte come incontrollabili, e questo rende difficoltoso il suo voler tenere tutto sotto controllo.
Tuttavia, chi vuole comprendere se stesso non può prescindere dall’espressione e dalla manifestazione delle sue emozioni, proprio per questa loro caratteristica di poca vestibilità da parte dell’Io. Il consiglio delle Guide è sempre stato quello di non reprimere le emozioni ma di cercare di esprimerle osservandole e limitandosi a mediare la loro forza quando si ritiene che possano essere dannose, nella loro espressione sul piano fisico, per sé o per gli altri. Osservandole, infatti, si può risalire alle spinte interiori che le hanno fatte nascere e, quindi, arrivare a comprendere i propri perché più profondi che, ovviamente, non saranno i perché definitivi, ma certamente indirizzeranno verso la scoperta di quelli che sono i propri nodi di sofferenza e di incomprensione interiore.

Dal volume del , Dall’Uno all’Uno, Volume secondo, parte prima, pag. 114-115, Edizione privata

Indice del Dizionario del Cerchio Ifior

Print Friendly, PDF & Email