Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: solitudine

Uno dei concetti più difficili da comprendere intellettualmente da parte di colui che segue i nostri insegnamenti è il concetto della soggettività del percepire, che ha – come conseguenza logica – l’illusorietà della realtà nella quale quell’individuo vive. Infatti un ragionamento susseguente a questa enunciazione del concetto che quell’individuo potrebbe fare, è il ritenere d’essere […]

Non è disponibile alcun riassunto in quanto si tratta di un articolo protetto.

Per una ragione a me inconoscibile, la vita mi ha condotto su una via di solitudine e di assenza di riferimenti certi: non in una religione, in una filosofia, in una pratica ho potuto confidare, ma solo sull’indagine del sentire, sull’attingere a quel pozzo la cui profondità è insondabile alla mente umana e si dichiara […]

Andiamo incontro allo scomparire della nostra egoità da soli e non ci portiamo niente e nessuno appresso. Alla fine del cammino siamo nudi e poveri:  poveri di presunzione, poveri di potere, poveri di orpelli. I molti, o pochi, affetti di una vita sono lì, ma non sono abiti di cui ammantarci: li indossiamo come abiti […]

Solitudine. Dizionario del Cerchio Ifior Il senso di solitudine dell’uomo nasce dal fatto di non essere ancora consapevole del fatto che non è un corpo estraneo o distaccato dalla Realtà, ma ne è un elemento, una parte integrante. A mano a mano – ci insegnano le Guide – che la coscienza si amplierà verrà ritrovata dall’individualità la […]

Il sentire non si può comunicare. La consapevolezza della limitazione rappresentata dall’umano, non si può comunicare. La visione unitaria non si può comunicare, non a menti che tutto dividono e frammentano. Il senso di estraneità e di lontananza che convivono con la compassione, questo è un paradosso incomunicabile. La danza tra identità e coscienza, tra […]