Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

1140 posts by eremo

Ieri, in una lunga conversazione “camminata”, un fratello nel Sentiero mi raccontava di una sua esperienza nel sentire, sotto la guida del sentire. Guida certa, inconfutabile e inconfondibile, dove la parola diviene la Parola e il gesto, il Gesto. Sono stati transitori? Si, all’inizio. L’ampliamento del sentire è un processo irreversibile e per quanto possa […]

Torno ancora sul come  e non sul quanto o sul cosa per approfondire gli argomenti trattati nel post I piccoli fatti e il nostro modo di viverli. Quali sono le componenti del come stiamo nei fatti? 1- La consapevolezza; 2- l’adesione senza identificazione; 3- l’accoglienza senza condizione. Considero la consapevolezza come lo sguardo dell’insieme dei corpi […]

Dice un amico proponendo un argomento per l’intensivo di giugno: Sarà la vita frenetica, i ritmi assurdi del lavoro, lo stato usurato di alcuni corpi ma spesso quello che cerco è di riposare, recuperare energie, alleggerire. Tutti atteggiamenti che contrastano con quelli virtuosi di un buon ricercatore della via. In fondo però vorrei poter dire: […]

Commentando il post Rimanere, senza fine, in ascolto del sentire, Paolo chiede come possiamo aiutare i nostri figli nella conoscenza di sé. Direi che possiamo senz’altro aiutarli attraverso: – la testimonianza del nostro cammino esistenziale; – i codici/simboli del nostro linguaggio; – l’offerta del nostro paradigma. Vivendo testimoniamo il compreso e il non compreso: i […]

Al lettore. Chi scrive ha acquisito nella sua comprensione dei punti fermi relativi alla condizione unitaria d’essere e d’esistere: non si tratta più di scoprire, vivere e comunicare una condizione interiore, quello è accaduto da tempo ed è oramai subentrata la stagione della routine che ha lasciato alle spalle i fenomeni, le esperienze forti, gli stati […]

Dice Marco commentando il post Appunti sulla trasmissione della comprensione spirituale: Ma cos’è che deve morire esattamente? L’ideale morale che ci è stato trasmesso e che non tiene conto del mio sentire attuale? Io non posso che partire da lì del resto e l’insegnamento del Cristo diventa vita solo se coniugato con ciò che sono adesso… […]