Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Il Tai Chi e il Qi Gong vengono proposti, oltre che come forma tradizionale insegnata con scrupolo e perseveranza, come:
-pratica di radicamento alla realtà del presente
-pratica di contatto con la dimensione del Tan tien e riallineamento del livello di hara
-riequilibrio ed armonizzazione delle sfere del pensare-sentire-volere.
In merito al lavoro sul Tan tien riportiamo qui di seguito un brano di una comunicazione di Heyoan a Barbara Ann Brennan, tratto dal volume “Luce emergente” Editore Longanesi.
L’ hara esiste in una dimensione più profonda del campo aurico. Esiste al livello dell’intenzione. E’ una zona di potenza all’interno del corpo fisico che contiene il tan tien.
Il tan tien è la nota mediante la quale avete tratto il vostro corpo fisico dalla madre terra. E’ questa singola nota che mantiene il vostro corpo nell’ambito della manifestazione fisica.
Senza di essa non avreste un corpo. Quando cambiate questa nota, tutto il vostro corpo cambia.
Il vostro corpo è una forma gelatinosa tenuta insieme da quell’unica nota. Quella nota è il suono prodotto dal cuore della terra”.

Per la zona di Fano ti indichiamo il corso tenuto da:
Mirco Giusti (340 3210833)
collabora con noi da lungo tempo ed insegna alla palestra della scuola Gandiglio

Apri la scheda con informazini sul Kung fu, sul Tai Chi, sul Qi Gong

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *