Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: presente

Come sapete, la lunga stagione dell’insegnamento attivo nel Sentiero è finita: ciò che rimane e permane nel tempo, è il lavoro sottile di un gruppo di persone attente al quotidiano e ai movimenti del loro interiore. Da cosa è costituito l’ordinario quotidiano? Da ciò che la nostra coscienza crea e che, in quei termini, è […]

Qual è questa vita che mai riconosciamo abbastanza? Quella che abbiamo. Se la riconoscessimo non cercheremmo senza sosta altro e scenderemmo nel ventre di quello che ogni ora ed ogni giorno si presenta. Se la riconoscessimo porremmo fine al rosario dei lamenti sulle altrui inadeguatezze e ci porremmo il problema di come accoglierle e di […]

La tua vita avrà un senso, figlio mio, quando riuscirai a tendere un filo continuo che collegherà la tua coscienza e la tua vita. La tua vita avrà un senso, figlio mio, quando non subirai quello che stai vivendo ma quello che stai vivendo ti servirà come stimolo per cercare di comprendere quello che veramente […]

Se il muratore costruisce male le fondamenta, la casa sarà instabile: ciascuno di noi, ogni giorno, getta le basi della stabilità di domani e lo fa scegliendo cosa coltivare e cosa lasciare andare, di cosa nutrirsi e da cosa stare alla larga. Ogni giorno coltiviamo pensieri, emozioni ed azioni e tutto questo permette di esprimere il […]

Scrivo pensando alle amiche e agli amici che hanno problemi di salute, persone concrete che ho bene a mente e risiedono nel mio cuore. Consiglio la lettura della prima parte di questo testo, sull’importanza dell’effetto placebo nelle terapie. Le persone che hanno un problema di salute divengono, per necessità e per scelta, più riflessive e […]

Un brano di Soggetto, maestro della via della Conoscenza. La versione integrale. La via della Conoscenza parla di stare in, di risiedere, che significa essere fissi in ciò che ogni essere porta in sé come radice profonda. Vivere è essere in relazione con ciò che vi circonda, scoprendone una profondità che va al di là […]