Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: maestro

Paranormale, medium, sensitivi e ricercatori spirituali. Dizionario del Cerchio Ifior Il testo è particolarmente lungo: il formato per la stampa. Nel corso degli anni le Guide hanno spesso parlato di tutto quello che riguarda la paranormalità e lo spiritismo in particolare, dimostrandosi sempre molto critici e mettendo in guardia i partecipanti verso quelli che possono essere i […]

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Prendo le mosse da questo commento di Enzo Bianchi. Nella visione cristiana c’è qualcosa di epico nella scelta che la persona si trova a compiere quando si sente interpellata dal messaggio-sentire di Gesù. A me sembra che non ci sia alcuna epicità nella scelta: le persone che sono pronte nel loro sentire ad accogliere un […]

Ogni persona porta nella vita la propria nota personale e questo rende il vivere una sinfonia. Ci sono persone che portano il pane materiale; altre il pane degli affetti; altre ancora il pane delle convinzioni, delle idee, delle speculazioni. Ci sono infine coloro che portano il pane spirituale, il pane della vita. Difficile chiedere ad […]

Osservava ieri una persona che segue il nostro percorso, che ciò che chiede ad un insegnante è di indicargli la via. A titolo di esempio diceva che di Gesù da duemila anni viene tramandato l’insegnamento, non il suo quotidiano. E’ una tesi apparentemente credibile e vera per una persona che inizia il proprio cammino interiore […]

E’ il sentire relativo, quello proprio degli umani e degli altri esseri viventi, che crea la realtà. Quel sentire contiene nel suo dna un programma che lo orienta: “provengo da un sentire più limitato e sono in continuo ampliamento”. I sentire relativi costituiscono il sentire assoluto il quale non ha quel programma, ma è la […]

maestro discepolo

Tutti noi procediamo sulla base di ciò che ci piace o non ci piace; scegliamo le situazioni a partire da un moto di simpatia, di attrazione, di risonanza. Tendiamo ad escludere ciò che non ci coinvolge e avvertiamo come lontano o faticoso. E’ giusto questo procedere? Non lo so; personalmente mi sono confrontato deliberatamente molte […]