Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: gratuità

Ciò che esiste non ha bisogno di giustificazione, esiste e basta. Poi, certo, nella relazione si può essere funzionali l’uno all’altro, ma non è questa l’intenzione che muove il gesto creativo che dà origine all’esistente. Nell’umano troppo è legato alla funzione, allo scopo, al soddisfacimento di un bisogno. La creazione artistica fa, a volte, eccezione: l’artista crea perché […]

Dare e avere. Dizionario del Cerchio Ifior Fare ciò che si sente – ci dicono le Guide – significa agire e rapportarsi con gli altri senza pensare ai vantaggi o agli svantaggi che ciò ci comporta. Se stiamo attenti ai nostri comportamenti ci rendiamo conto che ben difficilmente facciamo questo ma che quasi sempre il […]

Commenta Serena nel post La necessità della pratica meditativa e della disconnessione: Non sono sicura che per me la meditazione sia una pratica di gratuità, dovrebbe esserlo?! In realtà è un mezzo che mi permette di allenarmi alla disconnessione, alla maggior consapevolezza. Vero è che il fine è nobile, ma cos’è la vera gratuità? Le […]

Al sentire guardiamo e non alla tradizione del monachesimo. Al sentire e non alle religioni. Al sentire affidiamo il nostro procedere, a quella comunione che celebra l’incontro di tutti coloro che vibrano all’unisono con il compreso comune. Sul sentire confidiamo perché ci conduca in seno all’Assoluto. Il sentire è ciò che costituisce il compreso delle coscienze: un […]

Dice Ivana nel commento al post Desiderare, attendersi, sperare nella preghiera: “Io sento che nessun tipo di preghiera né nessuna forma di meditazione è sufficiente se non affronto la paura di esprimere con autenticità il mio quotidiano vivere; mi accorgo che ogni momento della giornata che sto vivendo mi interroga sul rispetto e sul tradimento di […]

In merito al post Gratuità e responsabilità, ho risposto alle questioni poste da Marco nella sezione del sito dedicata alle domande e alle risposte. Caterina, operare il bene, la gratuità non è mai conseguenza di un’intenzione perfetta: sgomberiamo il campo dalla perfezione, l’umano opera sempre sulla base di spinte complesse e finché c’è incarnazione, c’è […]

Mi appresto a scrivere questo post stimolato da una discussione nella comunità: il tema che affronto è scontato per tanti versi, ancora da indagare per altri ed è con l’intenzione di indagare che scrivo. Quando parliamo di gratuità intendiamo l’operare mosso da una intenzione libera da ogni tornaconto personale e da ogni connotazione egoica: chi […]