La scuola, la frustrazione, la responsabilità personale

Amiche di questo Sentiero, hanno figlie che si approssimano all’esperienza del liceo: chiedono e si informano su chi, precedentemente, ha frequentato quella scuola, ha avuto quell’insegnante.
Spesso sono preoccupate le madri e intimorite le figlie: si va incontro ad una incognita e i genitori temono per i loro figli cinque anni in salita.
So di cosa parlano, abbiamo avuto una figlia a scuola, conosco la salita e le difficoltà durante e in cima.
Voglio riflettere brevemente su due aspetti della scuola.
1- L’organismo è composto dagli insegnanti, dagli allievi, dai dirigenti scolastici, dal ministero, dai genitori.

continua..La scuola, la frustrazione, la responsabilità personale

La prima volta

Poi venne chiamato lui, con il suo nome in ebraico – Mi-che-leh ben Avrahom – e con le gambe tremanti salì sul pulpito. Portò le frange del tallis a sfiorare la Torah e le baciò, poi fissò le lettere in ebraico sulla pergamena ingiallita. Sembravano muoversi come serpenti sotto i suoi occhi.
“Borchu!” sibilò uno degli anziani accanto a lui.
Una vocetta tremante che non poteva essere la sua intonò la benedizione.
“Borchu es adonoi hamvoroch. Borchu..”

continua..La prima volta

Partecipare a Officina Essenziale

La partecipazione a Officina Essenziale implica una assunzione di responsabilità:
ad esserci con costanza,
– ad approfondire leggendo e meditando,
– a porre domande e ad entrare in una relazione esistenziale.
Chi partecipa ad un gruppo non vede il lavoro preparatorio e di sostegno svolto con le persone perché questo è coperto dal necessario riserbo, né vede la piccola rete di responsabilità che redistribuisce i carichi organizzativi e mansionali e permette la serenità del procedere assieme.
Chi intende partecipare a L’Essenziale sa che non può farlo nella veste di fruitore, ma deve divenire protagonista del percorso comune: se non ha questa disposizione e questa disponibilità, per favore lasci perdere.

Indicazioni e condizioni per partecipare:
1- garantire una presenza il più possibile continuativa; coloro che non sono in grado di garantirla sono accolti, in numero limitato, come ospiti e la loro partecipazione deve avvenire all’insegna della discrezione;
2- iscriversi alla community Novità dal Sentiero contemplativo;
3- iscriversi alla newsletter il Sentiero del mese;
4- arrivare con 10-15 minuti di anticipo parcheggiando l’auto dove non è di intralcio; oltre l’orario di inizio del gruppo non è più possibile entrare;
5- portare cuscino o sgabello da meditazione, tappetino, coperta. Se non si dispone della seduta e del tappetino possono essere usati quelli dell’Eremo: la coperta deve essere invece personale;
6- contribuire con una cifra variabile tra gli 8 e i 10€ all’anno alle spese per le pulizie dei locali. La quota va corrisposta a gennaio di ogni anno, o al primo gruppo cui si partecipa e vale per i membri stabili dei gruppi.
Ciascuno dei due gruppi ha un responsabile e un suo sostituto:
Alessandro/Sandra per Essenziale 1; Samuele/Nadia per Essenziale 2.
Compito del responsabile del gruppo è assegnare, quando necessario, i posti a sedere; preparare l’ambiente fisico e vibrazionale prima dell’inizio della sessione; chiudere la sessione e avviare i partecipanti al congedo, in silenzio; curasi dell’ordine degli arredi e delle attrezzature; incaricare un partecipante per la gestione del parcheggio.

Coloro che iniziano
7A- Chi si avvicina al Sentiero contemplativo è bene che legga l’estratto del libro L’Essenziale.
7B- Coloro che desiderano introdursi nel Sentiero possono partecipare ad un incontro di gruppo dopo aver sostenuto un colloquio individuale.
La partecipazione ad un incontro di prova permetterà loro di valutare se il gruppo, e il Sentiero, corrispondono alle loro esigenze interiori: dopo questa prima esperienza dovranno valutare se impegnarsi o abbandonare.
7C- Chi inizia a frequentare continuativamente un gruppo è accolto come ascoltatore ed è tenuto alla discrezione ed al rispetto per il lavoro e il cammino già avviati.
Per i primi due incontri, pur potendo porre domande, eviterà di sviluppare contraddittorio e di focalizzare l’attenzione su di sé.
Seguirà le indicazioni, i consigli e i suggerimenti che il responsabile del gruppo vorrà proporgli.
Dal terzo incontro sarà membro del gruppo a tutti gli effetti e contribuirà secondo la consuetudine.

Essenziale 1

Partecipano a questa officina coloro che hanno più esperienza e che frequentano il Sentiero da più tempo.
8 incontri/anno

Responsabili gruppo:
Alessandro 3497435545
Sandra 3335400566

Essenziale 2

Partecipano a questa officina i nuovi iscritti e coloro che si introducono nel Sentiero.
10 incontri/anno

Samuele 3357878439 (solo sms)
Nadia 3484762954

Il calendario degli incontri

Compila il modulo per iscriverti

Le basi della stabilità interiore

Un genitore fornisce ai figli la piattaforma affettiva, educativa, spirituale, sociale ed economica su cui appoggiare durante tutto il periodo dei loro ripetuti tentativi di costruirsi una manifestazione credibile e sostenibile – ai loro e agli altrui occhi – nel mondo.
Lo stesso dovrebbe fare un insegnante con i suoi allievi: essere colui che crea l’ambiente formativo adeguato affinché ciascuno possa esprimere la ricchezza interiore di cui è portatore, colmando, nel contempo, quei limiti che più possono ostacolarlo nel processo di manifestazione e di realizzazione della propria autonomia di individuo.

continua..Le basi della stabilità interiore

Questo mese all’Eremo dal silenzio, San Costanzo

Officina Essenziale

Incontro formativo di tre ore


Adesione alla Via del monaco

La pagina dedicata


La lettura simbolica di alcuni passi biblici

La pagina dedicata con il modulo per iscriversi


Colloqui individuali

Si possono richiedere colloqui individuali per trattare esclusivamente questioni di natura esistenziale: eremo@contemplazione.it


Intensivi di formazione, meditazione, contemplazione

Ogni stagione, un intensivo di tre giorni di formazione, meditazione, contemplazione, vita fraterna al monastero di Fonte Avellana.
Le date si trovano nel calendario. Per informazioni, scrivici.
Qui puoi iscriverti.


Letture

L’esperienza interiore nell’Eremo dal silenzio, Blog.

Chi lo desidera può leggere l’estratto del libro L’essenziale: esistere, essere, contemplare, scomparire che riassume la visione del Sentiero contemplativo.

In un blog/archivio, che non viene più aggiornato, trovi materiale riguardante le riflessioni sul quotidiano e la via dei piccoli fatti:
Contemplazione nel quotidiano, blog
(258 post; anni 2014-2016)

Altre letture e file audio

File audio e trascrizioni delle lectio del priore del monastero di Fonte Avellana, Gianni Giacomelli, tenute il sabato mattina durante gli intensivi del Sentiero, negli anni 2014 e 2015.
File audio delle lectio di Gianni Giacomelli all’Eremo dal silenzio di San Costanzo, anno 2017 e seguenti.
Nella Home del sito trovi le Meditazioni quotidiane, letture per accompagnare il cammino di ogni giorno.