Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: dedizione

Intendo per cammino spirituale il percorso esistenziale consapevole che da ego ci conduce ad amore, di comprensione in comprensione. Intendo per pratica un complesso di disposizioni, attitudini e attuazioni: 1- calare nel proprio quotidiano il paradigma che si va seguendo e perseguendo e di questo, in particolare, il superamento della disposizione della vittima; 2- divenire […]

Le buone abitudini si inscrivono nell’interiore. La coltivazione della consapevolezza diviene un’attitudine e un’abitudine. La disconnessione diviene un’abitudine. L’interrogarsi sul tasso di egoismo che ci attraversa, diviene un’abitudine. Il considerare se ti ho ferito, danneggiato, usato diviene un’abitudine.

Una ricerca esistenziale sorge da una duplice spinta: – quella della coscienza che ha bisogno di dati, di comprensioni; – quella dell’identità che avverte una mancanza, una frustrazione, una alienazione. La ricerca può essere consapevole o inconsapevole. Non c’è essere umano che non persegua la via della conoscenza: tutto il vivente sviluppa la consapevolezza di […]

E’ possibile perseverare solo nella luce della consapevolezza: avendo chiara allo sguardo l’identificazione e la possibilità di disconnetterla tornando senza sosta all’essenziale. Le radici della perseveranza affondano lì, nella condizione d’essere e d’esistere che non alimenta altro che non sia l’osservare, l’ascoltare, l’accogliere ciò che la vita presenta come possibilità.

Il seminatore per lungo tempo ha seminato a spaglio poi, quando gli è sembrato che il tempo fosse giunto, ha dismesso il gesto ampio e generalizzato, lo spargere il seme, per rivolgersi al singolo gesto, al singolo seme colto e trattato nella sua unicità. La parola diviene rivolta a te, non a voi; l’azione interpella […]

Non dovremmo attendere di perdere ciò che abbiamo per apprezzarlo. Non dovemmo dover dire: “Se avessi fatto!”, “Se fossi stato!”. Tutti noi abbiamo tante cose, ma quelle che interiormente contano sono poche: alcuni affetti, alcune presenze, alcune possibilità. Tutte richiedono una piccola cura, una attenzione discreta, uno sguardo leggero. Una presenza consapevole.