Dove la mente vede il deserto, l'esperienza contemplativa svela il seme della vita

Tag: cambiamento

Qual è questa vita che mai riconosciamo abbastanza? Quella che abbiamo. Se la riconoscessimo non cercheremmo senza sosta altro e scenderemmo nel ventre di quello che ogni ora ed ogni giorno si presenta. Se la riconoscessimo porremmo fine al rosario dei lamenti sulle altrui inadeguatezze e ci porremmo il problema di come accoglierle e di […]

Dal vangelo di Tommaso: 10. Gesù disse: – Ho gettato il fuoco sul mondo ed ecco, veglio su di questo, finché esso arda. Riferimenti nei sinottici: Luca 12,49: Io sono venuto ad accendere un fuoco sulla terra; e che mi resta da desiderare, se già è acceso? Matteo 10:34-36: 34 Non pensate che io sia venuto a mettere pace […]

Cambiare la propria vita. Dizionario del Cerchio Ifior “Se vuoi cambiare la tua vita, cambiala!» ha esortato più volte Scifo nel corso degli anni. In effetti, se ci pensiamo bene e con onestà, troppe volte ci lamentiamo della nostra vita, eppure non facciamo niente per modificare il suo andamento, non tanto nelle condizioni pratiche che ci […]

Padre mio, nell’osservare il modo di condurre la mia vita mi rendo conto che ci sono molti aspetti del mio essere vivo all’interno del piano fisico che dovrebbero essere modificati. Arrivato a questo punto della mia evoluzione conosco quali sono i punti principali su cui dovrei operare per trovare un maggiore accordo con ciò che […]

E’ questo il passaggio, o per lo meno l’inizio, di una inversione (radicale) dal “protagonismo” egoico  ( le esperienze di unificazione, le vedo sempre più in questa prospettiva: corroborano il desiderio di centralità dell’io, esse dicono “guarda quanto sono profondo ed elevato”) alla marginalizzazione proprio di questo “protagonismo”? Questo chiede Leonardo nella sezione Domande e Risposte […]

– Atteggiamento meditativo: la disconnessione da ogni identificazione attraverso il ritorno a zero attuato con un impulso volitivo. – Disposizione contemplativa: la risultante di una vasto complesso di comprensioni unite al frutto della disconnessione e del superamento organico dell’identificazione; non comporta impegno volitivo. La disposizione contemplativa attraversa l’essere vuoto di soggetto. – Azione: l’attitudine al fare, […]