Possono partecipare:
– coloro che frequentano Officina Essenziale;
– coloro che hanno già partecipato ad uno o più intensivi in passato (massimo 4 posti);
– coloro che non hanno mai partecipato ma hanno letto l’estratto del libro L’Essenziale e hanno avuto uno scambio di idee con un membro anziano del Sentiero (massimo 1 posto).
Posti disponibili
: 23
Graduatoria di iscrizione: i primi 23 iscritti a partire dal primo febbraio 2017.
Termine ultimo iscrizioni: 7 marzo.
In fondo alla pagina il modulo per iscriversi.

Struttura tipo degli intensivi

Venerdì
8,30 arrivo
10-11,30 sessione, analisi di 2 tracciati esistenziali
12 ora media*
13 pranzo
16-16,30 zazen
16,30-18 sessione
19 vespri*
20 cena

Sabato (dall’alzata a prima di cena silenzio totale)
6,45-7,30 zazen
8 colazione
9,45-11,30 sessione
11,30-12,30 passeggiata meditativa
13 pranzo
16-16,30 zazen
16,30-18 sessione
19 vespri*
20 cena

Domenica
7,30 lodi*
8,15 colazione
9,45-11,20 sessione
12,15 pranzo
15,30-16,30 cerimonia della condivisione e chiusura

*Lodi e vespri sono con la comunità dei monaci di Fonte Avellana

Tema dell’intensivo: 
L’impermanenza è la roccia su cui appoggiamo la nostra vita.
Venerdì mattina: tracciati esistenziali.
Venerdì pomeriggio: un fatto diviene ed è: nel divenire è impermanente, nell’essere è senza tempo.
Sabato mattina: vedere oltre il divenire, coltivare lo sguardo che nell’interiore non insegue i fatti, ma li osserva e li contempla.
Sabato pomeriggio: nel quotidiano, lasciare che tutto fluisca rimanendo ancorati allo sguardo-che-non-diviene: l’edificazione di un punto zero.
Domenica mattina: fluire ed essere, solo un gioco, solo lo zero esiste.

I partecipanti sono tenuti al rispetto del silenzio dall’alzata a prima di cena.
Rispettare il silenzio non significa non parlare mai, ma non scivolare continuamente nel concettuale e nella necessità di comunicare.
Si risiede in sé, nella consapevolezza del proprio presente e, se viene una parola, non è un problema; se vengono molte parole, ci si ricorda del silenzio e ci si ritrae.
Questa considerazione non è valida per la giornata del sabato in cui il silenzio è invece totale.


Da leggere prima di iscriversi
Ciò che deve sapere chi partecipa per la prima volta
Saper gestire il dopo intensivi

Promemoria per chi ha già partecipato

  • Tovagliolo di stoffa
  • Dal 2017, gli smartphone vanno spenti all’inizio dell’intensivo e non riattivati fino alla fine, salvo nei casi in cui sia necessaria la reperibilità.
    I familiari che debbono chiamare un partecipante contattano Nadia: 348 476 2954, la quale provvederà a rintracciare il partecipante.
    La funzione di sveglia sarà assolta da un responsabile incaricato.

Pagine di riferimento da consultare i giorni successivi all’iscrizione:
1-Verifica della propria iscrizione e della possibilità di partecipare (elenco definitivo alla chiusura delle iscrizioni, sette giorni prima dell’inizio dell’intensivo);
2-Verifica dei propri compiti all’arrivo, dei riferimenti organizzativi, del numero della propria camera (definitivo il giovedì pomeriggio).

Video ed immagini degli intensivi del Sentiero contemplativo

PrintFriendly and PDF